Spettacoli SABATO 12 APRILE 2014


SABATO 12 APRILE 2014

BIBLIOTECA SANDRO ONOFRI ore 10.30
“Anche le galline possono volare…”
Storie di voli e amori per giovani fantasiosi e romantici (per bambini di 8 – 10 anni - Prenotazioni al numero 0645460646)
Letture a cura dell’autrice Maria Pia Vido
Al termine delle letture sarà offerta una colazione pasquale
  

CINEMA SAN TIMOTEO ore 16.30
“TUTTO SUA MADRE”

Regia: Guillaume Gallienne
Cast: Guillaume Gallienne, André Marcon, Françoise Fabian, Nanou Garcia e Diane Kruger
Innamorato della madre a tal punto da copiarne gesti e movenze, Guillaume viene preso in giro dal padre e dai fratelli. Cresce come una ragazza, nella più completa solitudine, costruendosi un mondo immaginario popolato dalla principessa Sissi e dall’arciduchessa Sofia di Baviera. La sua famiglia, imbarazzata per quei comportamenti, decide di allontanarlo e di mandarlo in collegio. Dopo aver   incontrato analisti e psichiatri alla ricerca della sua identità, il ragazzo troverà finalmente il suo posto nel mondo.

CINEMA SAN TIMOTEO  ore 21.15

“DALLAS BUYERS CLUB”
Regia: Jean-Marc Vallé
Cast: Matthew McConaughey, Jennifer Garner, Jared Letom Dallas Roberts e Steve Zahn
Alla base della pellicola la storia vera di Ron, un elettricista/cowboy a cui viene diagnosticato l’Aids in fase terminale. L’uomo, dal carattere ribelle, non vuole rassegnarsi alla condanna a morte ricevuta dai medici e trova un’ancora di salvezza in una serie di farmaci alternativi e in un miscuglio di vitamine che lui stesso ha creato. Entrato in contatto con gli altri malati si ritrova al centro di un business di contrabbando, che lo porta a scontrarsi con la polizia e con la legge, che vieta l’utilizzo di quei farmaci a cui lui si ostina a far ricorso.

TEATRO DEL LIDO ore 21.00
Il Carro dell’Orsa
SISSY BOY
(La conferenza del sig. S. B.)
di Franca de Angelis
regia Anna Cianca
con Galliano Mariani

Un uomo, solo sulla scena, racconta, rivivendole, le tappe della propria vita in una tragicomica conferenza.
Un uomo solo, perché è stato un bambino e un adolescente solo. Intorno a lui pochi oggetti che lo legano simbolicamente a chi lo ha amato, offeso, capito, deriso. Il signor S. B., da bambino, ha subito una terapia correttiva a causa del suo amore per le Barbie e per Maga Maghella, l’allora popolare personaggio televisivo interpretato da una giovane Raffaella Carrà. Da quel momento in poi, la sua esistenza diventa una costante e faticosa lotta per riappropriarsi della propria personalità e dei propri desideri. Fra pesanti sconfitte e qualche piccola vittoria, ora il signor S. B. pensa di essere guarito dagli effetti della devastante terapia e la conferenza dovrebbe esserne la dimostrazione. Ma, ripercorrendo con il pubblico la propria vita, S.B. scivolerà in trappole emotive e la sua storia approderà verso un esito inaspettato. Il testo è liberamente ispirato alla storia vera di Kirk Andrew Murphy, il quale nel 1974 fu sottoposto ad un esperimento condotto dallo psicologo George Rekers dell’Università di Los Angeles, California. Tale esperimento era volto a correggere i comportamenti effeminati nei bambini maschi prevenendo la loro eventuale omosessualità. Lo spettacolo esplora il tema della manipolazione e del soffocamento di sogni e desideri in una versione, tutta italiana.
Ingresso: 8€ intero, 5€ ridotto
https://www.facebook.com/events/1407139229555119/