Calcio, Pulcini 2005: sempre meglio!

Nel calcio funziona più o meno così: fai un gran precampionato e tutti sono contenti, ma non significa ancora nulla. Giochi la prima, la vinci e pensi di essere partito bene, ma non conosci le altre squadre e non sai ancora quanto sei forte. Vinci e convinci alla seconda giornata e cominci a sperare. Ma quando vinci anche la terza di campionato, e lo fai con una delle squadre più accreditate, il Fiumicino, beh allora, inizi a pensare di essere proprio forte.
E una squadra forte, anzi proprio forte, è quella che si vede giocare sabato nel campo del Palocco. Una squadra che vince tutti e tre i tempi. Una squadra che segna e si diverte. Una squadra che fa un pressing spietato e costringe gli avversari a subire gol su gol. Pronti via e siamo già sul 2 a 0, con gol di Simone e Francesco. Poi una splendida azione con colpo di tacco di Simone e ancora palo di Francesco. Il Fiumicino si riprende lentamente e segna il gol del 2 a 1. Ma non c'è più tempo per recuperare e finisce così: 1 a 0. Il secondo tempo è addirittura pazzesco, 4 gol a 0 per il Palocco: segnano Lollo, Daniele, Simoncino (storico primo gol in campionato!) e ancora Lollo. 2 tempi a 0 per noi. Il terzo tempo è spettacolare e finisce 5 gol a 3, indovinate per chi? Segnano ancora Simoncino, Lollo due volte, Francesco e Simone. La partita termina quindi 3 tempi a 0 per noi. Avanti tutta!
PS
Mi si consenta una piccola importante digressione: sabato prossimo giochiamo a San Paolo.
Proprio quel giorno cade il terzo anniversario del conflitto in Siria. Una guerra assurda che ha coinvolto milioni di bambini: uccisi, feriti, testimoni di violenze inenarrabili, costretti a fuggire dalle loro case e a rinunciare a un presente dignitoso e a una qualsiasi idea di futuro. Bene, sabato prossimo pensiamo anche a loro che sono meno fortunati. Parliamo coi nostri figli e spiegamogli le grandi ingiustizie che tantissimi loro coetanei devono subire. Sarebbe bello  se sabato ci fosse un minuto di silenzio prima dell'inizio del match. Non che risolveremo la situazione. Ma forse i nostri ragazzi saranno così in grado di costruire un mondo migliore e più giusto.
F.U.

Link utili: Save the Children